Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Island Peak Summit for Peace - Asia 2007 

CLUB ALPINO ITALIANO ABRUZZO

ASIA 2007 – ISLAND PEAK - SUMMIT FOR PEACE

Continua con grande successo alpinistico e umanitario la realizzazione del progetto del Club Alpino Italiano Abruzzo “Summit for Peace Africa” che prevede la salita di montagne di tutti i continenti nel segno della pace e della solidarietà..
Dopo le salite delle grandi montagne africane (Kilimanjaro, Kenya e Ruwenzori) e del Monte Elbrus nel Caucaso, realizzate negli anni 2005 e 2006, un nuovo obbiettivo alpinistico è stato aggiunto con l’ascesa dell’Island Peak in Nepal effettuata nel mese di giugno.
Sono infatti appena rientrati dal Nepal i componenti della Spedizione ”Asia 2007” (Mauro Giustini, Presidente della Sezione CAI di Carsoli, Margherita Legnini e Marcello Borrone Soci della Sezione CAI di Chieti) capitanata da Eugenio Di Marzio (responsabile del progetto e Presidente del Club Alpino Italiano Abruzzo), che il 2 giugno ha raggiunto la vetta dell’Island Peak.
La montagna, situata nelle pendici meridionali dell’immensa catena del Khumbu Himal quasi interamente compresa nel parco nazionale del Sarmatha (madre degli Dei), nome che ha per i locali l’Everest, è posta in un ambito territoriale caratterizzato dalla presenza di grandi colossi della terra (Everest, Lhotse, Makalu, Ama Dablam, Pumo Ri) e noto per essere la regione degli Sherpa, celebri per la loro grande ospitalità nei villaggi abbarbicati fino a quattromila metri e per la loro grande resistenza alle alte quote.
La salita degli ultimi 1.100 metri, effettuata con partenza alle due del mattino, è stata caratterizzata dal superamento di una prima fascia di roccia non difficile ma abbastanza lunga e faticosa e successivamente, dopo l’attraversamento della crepacciata iniziale del ghiacciaio, dagli ultimi 400 metri, accompagnati dai primi raggi del sole, con una serie di scivoli di ghiaccio con pendenze fino a 55 gradi e sottili creste ghiacciate che conducono alla vetta.
Naturalmente, come le salite delle altre montagne, anche questa non intendeva proporsi come alpinistica “tradizionale” fine a se stessa, ma come parte di una missione umanitaria di più ampio respiro, della quale l’aspetto sportivo rappresenta un primo passo strumentale.
Infatti, durante la marcia di avvicinamento, sono state effettuate delle visite a scuole e ambulatori che hanno permesso di fare una scelta sul progetto umanitario che si intende realizzare nella valle del Khumbu nell’ambito della salita all’Everest, fase finale del progetto.
E’ in fase di preparazione un video contenente immagine, raccolte da Eugenio Di Marzio nell’ambito delle tante spedizioni, che vanno dall’Everest al K2 e che permetteranno a tanti di godere delle bellezze di questo bellissimo “mondo” e di trovare sempre nuove risorse per la conclusione del progetto “Acqua per l’ospedale di Tosamaganga” in Tanzania.

Chieti 18 giugno 2007

Club Alpino Italiano Abruzzo
Il Presidente
(Dott. Eugenio Di Marzio)